Monumenti Marzaroli

Cristoforo Marzaroli (Salsomaggiore 1836 – Parma 1871). Anche nel suo caso, come in quello di Giotto da Bondone, il precoce genio artistico venne individuato nella prima infanzia, quando, mandato a pascolare le pecore per aiutare la poverissima famiglia, ingannava il tempo creando con la creta “mirabili figurine”, soprattutto di animali. I suoi concittadini aprirono una sottoscrizione per potergli permettere di frequentare l’Accademia d’Arte, prima a Parma e poi a Firenze. Il suo capolavoro, “La Nostalgia”, è del 1865; venne fatta fondere in bronzo dai membri della “Famiglia Salsese” nel 1954. A quest’opera, per la particolarità del tema, può essere paragonata “La Strega”, eseguita fra il 1866 ed il ’67, anch’essa fusa in bronzo nel 2006 dagli “Amici di Salsomaggiore”. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna