Cesare Ritz, il Napoleone dell’Hôtellerie, costruisce tra il 1898 ed il 1900 il Grand Hotel des Thermes. Suo socio è il barone Pfyffer. Finanziatore è un industriale francese, basso di statura, Marnier Lapostolle. Questi è grato al Ritz che gli ha suggerito il nome per un liquore da lui prodotto: GRAND MARNIER!!! Il progetto fu realizzato, su commissione della Società Magnaghi, da una delle personalità più autorevoli dell’edilizia milanese, l’architetto Luigi Broggi. Per questo esordio in Italia con Ritz collabora Monsieur Escoffier, il più grande cuoco del mondo del suo tempo; l’albergo dispone di circa 300 stanze ed ha più di 100 persone di servizio nelle sole cucine! Il Grand Hotel e le Terme Magnaghi divennero uno dei poli di sviluppo dell’attività termale e alberghiera di Salsomaggiore. Nel 1906 Ritz propone al Consiglio di Amministrazione della sua Società lo stanziamento di “600 lire” per la costruzione di un bagno riservato per la Regina Margherita di Savoia, che si apprestava a frequentare per parecchi anni il Grand Hotel (13 anni consecutivi).

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna